Presentato da Fabiola Gianotti, Renzo Piano e John Elkann il nuovo centro per la divulgazione scientifica. Ci sarà anche un grande programma per le scuole medie italiane, a cui collabora la Fondazione Agnelli

Il CERN di Ginevra ha presentato oggi il progetto Science Gateway, una nuova struttura per l’educazione e la divulgazione delle scienze. L’obiettivo del progetto è di creare un centro educativo e culturale in grado di ispirare e coinvolgere le nuove generazioni attraverso il fascino del mondo della scienza. Pensato per un pubblico di ogni età, il Science Gateway offrirà stimolanti aree espositive, laboratori didattici in cui bambini e studenti dalle elementari alle scuole superiori potranno fare esperimenti e un grande anfiteatro per ospitare eventi destinati sia a esperti che a un pubblico generale.

La struttura sarà progettata dal Renzo Piano Building Workshop, studio di architettura di fama internazionale. Il progetto verrà finanziato grazie a donazioni esterne, con FCA Foundation, la fondazione creata da Fiat Chrysler Automobiles, come maggiore donatore (con un contributo di 45 milioni di franchi svizzeri), nell’ambito dei suoi programmi CSR e per onorare la memoria di Sergio Marchionne. L’inizio dei lavori è programmato per il 2020 e il completamento della struttura è previsto per il 2022.

Il progetto è stato illustrato in una conferenza stampa a Ginevra alla quale hanno partecipato Fabiola Gianotti, direttore generale del CERN, l’architetto Renzo Piano e John Elkann, presidente di FCA, di FCA Foundation e della Fondazione Agnelli.

“Siamo legati a questo progetto – ha detto John Elkann – perchè ccondividiamo con il CERN molti valori. Ci sono luoghi dove le differenze non sono un ostacolo, ma un punto di forza. Dove culture, esperienze e lingue diverse non separano le persone, ma anzi le tengono unite. Luoghi dove punti di vista diversi ci permettono di arrivare a soluzioni migliori. Il Cern è certamente uno di questi luoghi”.

Nell’ambito del Progetto Science Gateway è previsto un grande programma di educazione alla scienza e alla sperimentazione scientifica per le scuole europee, che avrà il suo inizio con un pilota in Italia rivolto alle scuole secondarie di I grado italiane.

La Fondazione Agnelli collaborerà con il CERN per la progettazione sia degli spazi educativi del Science Gateway sia del programma pilota per le scuole medie italiane.

L’obiettivo principale del programma per le scuole è quello di trasmettere agli studenti il fascino della scienza e la centralità del metodo scientifico in modo coinvolgente e diretto, così da incoraggiare gli studenti a intraprendere una carriera in campo scientifico, tecnologico, ingegneristico, matematico (materie STEM). Adottando il metodo educativo dell’inquiry-based learning, basato sull’investigazione diretta e sul problem solving, gli studenti verranno coinvolti in moduli educativi sperimentali per comprendere i fenomeni della fisica. Alle classi verranno forniti dei kit appositamente progettati, contenenti i materiali e le indicazioni necessarie per lo svolgimento delle varie attività nel corso dell’anno scolastico. In seguito le classi saranno invitate a partecipare a contest di educazione scientifica e i vincitori avranno l’opportunità di effettuare una visita di due o tre giorni a Ginevra al Science Gateway e al CERN.

La sperimentazione che si svolgerà in Italia intende coinvolgere potenzialmente tutte le classi di una leva scolastica (circa 23.000 classi fino a 550.000 studenti) della scuola media. Al termine del periodo di sperimentazione, il CERN prevede di estendere il programma a tutti gli stati membri.

Scarica il comunicato stampa

 

Allegati

  • Documento PDF - 136 KB

    Press release Science Gateway ENG

  • Documento PDF - 137 KB

    Press release Science Gateway ITA

  • Documento PDF - 20 MB

    CERNScienzeGateway - Rassegna stampa 090419