Il progetto dei giovani architetti di BDR Bureau che ha portato alla riqualificazione di Scuola Fermi è stato fra i finalisti del Mies van der Rohe Award di Barcellona, fra i massimi premi europei di architettura

Alberto Bottero e Simona Della Rocca, i due giovani architetti dello studio torinese BDR Bureau, progettisti della nuova Scuola Fermi, interamente riqualificata nell’ambito di Torino Fa Scuola, sono stati premiati nella categoria Architettura Emergente nella finale del Premio dell’Unione Europea per l’Architettura Contemporanea 2022 – Mies van der Rohe Award, probabilmente il più prestigioso contest europeo di architettura contemporanea.

La cerimonia di premiazione è avvenuta a Barcellona il 12 maggio presso il Padiglione della Fundació Mies van der Rohe, alla presenza della sindaca della città, Ada Colau, e della Commissaria europea per la Cultura, Marija Gabriel.

Al termine della premiazione, gli architetti finalisti hanno dato vita ad alcuni workshop sulle nuove frontiere dell’architettura sociale.

Torino Fa Scuola, realizzato fra il 2015 e il 2019 è stato un progetto innovatore nell’ambito dell’edilizia scolastica italiana, voluto e realizzato da Fondazione Agnelli e Fondazione Compagnia di San Paolo, in collaborazione con la Città di Torino e la Fondazione per la Scuola.