Una selezione difficile fra tanti candidati di alto profilo

Antonella Bonavolontà, Nicola Cotumaccio e Francesco Tonin sono i tre vincitori dell’edizione 2019-120 delle Borse di Studio Ing. Vittorino e Dr.ssa Zita Pollo della Fondazione Agnelli, ciascuna del valore di € 6.000 e destinata alla frequenza di un corso di studio post lauream in materie scientifiche e tecnologiche. Le borse sono riservate a figli/e di dipendenti in attività o in quiescenza dei gruppi Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e CNH Industrial con sede legale in Italia.

Anche quest’anno abbiamo ricevuto candidature di profilo molto elevato, perciò la selezione di quelle più meritevoli di riconoscimento è stata difficile.

Antonella Bonavolontà, nata a Torre del Greco (NA), 26 anni, si è laureata in Ingegneria Meccanica per l’Energia e l’Ambiente all’Università di Napoli Federico II, con il massimo dei voti e la lode. Presso la stessa università sta svolgendo un dottorato di ricerca in Ingegneria Industriale, che la porterà prossimamente a soggiornare al Maha Fluid Power Research Center della Purdue University, il più grande laboratorio universitario di idraulica presente negli Stati Uniti. Antonella è molto determinata e afferma di ispirarsi nelle sue scelte di vita e di carriera al padre Roberto, entrato 30 anni fa come operaio alla FCA di Pomigliano d’Arco e oggi Schedule Planning & Production Control Manager nello stesso stabilimento.

Nicola Cotumaccio, nato ad Atessa (CH), 25 anni ancora da compiere, si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Matematica all’Università di Udine, come allievo della Scuola Superiore del medesimo ateneo. Ha trascorso periodi di studio in Spagna e in Norvegia, presso l’Universidad Complutense de Madrid e l’NTNU di Trondheim. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in Informatica presso il Gran Sasso Science Institute, focalizzato su nuovi algoritmi di analisi del genoma umano. Il padre Giovanni è operaio presso lo stabilimento Sevel di Val di Sangro.

Francesco Tonin, nato a Torino, 25 anni, ha conseguito la laurea triennale al Politecnico di Torino e la laurea magistrale in Informatica a UK Leuven (Università Cattolica di Lovanio) in Belgio con il massimo dei voti e la lode. Sempre a UK Leuven sta seguendo un dottorato di ricerca in Machine Learning, nell’ambito del gruppo di ricerca ESAT-STADIUS, occupandosi di rete neurali. È appassionato di bicicletta e camminate. Il padre Giovanni è operaio presso CNH Industrila di San Mauro Torinese.

Ad Antonella, Nicola e Francesco i nostri complimenti più sinceri e i migliori auguri per un futuro professionale e personale pieno di soddisfazioni. A tutti i numerosi ed eccellenti candidati al bando di quest’anno un sentito ringraziamento. Il prossimo bando sarà annunciato nell’inverno 2020-21.