Secondo alcuni messaggi apparsi recentemente sui social networks la Fondazione Agnelli è stata fra i finanziatori del Centro Studi Hansel e Gretel di Moncalieri, coinvolto in un’inchiesta giudiziaria.

La Fondazione Agnelli precisa che nel 2014, nell’ambito dei propri programmi di beneficenza per il territorio torinese e piemontese, ha erogato un contributo di 1.000 euro al Centro Studi Hansel e Gretel.

Il contributo, non più rinnovato, era stato assegnato su richiesta dell’allora presidente del centro, Claudio Bosetto, scomparso l’anno successivo. Era destinato a uno specifico progetto realizzato in orario scolastico nelle classi di alcune scuole primarie del territorio con la partecipazione e il controllo degli insegnanti di classe.