La presentazione dei risultati di un anno di lavoro nella scuola e nella solidarietà sociale

Accanto al più noto impegno di ricerca, iniziativa e proposta sui temi della scuola e dell’università, da alcuni anni la Fondazione Giovanni Agnelli ha rafforzato il proprio contributo nel campo della solidarietà sociale e della beneficenza, nella convinzione che, a fronte del forte aumento delle richieste causato dalla difficile situazione economica, anche aiuti di importo limitato possono fare la differenza.

Lo ha ricordato Andrea Gavosto, direttore della Fondazione, presentando il Bilancio Sociale 2012 dell’istituzione.La presentazione è avvenuta presso l’Associazione Area Onlus. Sono intervenute Giovanna Recchi e Rossella Bo (Area) e Stefania Boschetti (Reconta Ernst&Young), che con Roberto Grossi ha collaborato alla redazione del Bilancio Sociale.

Il 2012 è stato per la Fondazione Agnelli un anno positivo sul piano della ricerca e delle attività culturali, ma anche dei risultati conseguiti dalle azioni per garantire all’istituzione quella solidità economica che è condizione necessaria delle sue attività e della sua indipendenza.
Di conseguenza, l’impatto delle attività della Fondazione in termini di “valore aggiunto” per la comunità nazionale e locale, al netto delle imposte e dei costi di struttura, è stato valutato per il 2012 in 5.488.898 euro (2.570.000 nel 2011).
Di questi, 1.055.434 euro (969.000 nel 2011) sono stati destinati a ricerche e studi nell’ambito dei programmi sull’istruzione e la formazione universitaria. Le indagini si sono, in particolare, concentrate sulla costruzione di un sistema nazionale di valutazione delle scuole e del sistema scolastico, in vista della pubblicazione nel 2013 di un nuovo Rapporto. Altri 692.911 euro (500.000 nel 2011) sono andati a iniziative “sul campo” per gli studenti dei diversi ordini di scuola a Torino e in Piemonte, orientate soprattutto a fare crescere l’interesse e la passione per i saperi matematici e scientifici, come pure a specifici corsi per studenti di origine straniera (programma Italiano per studiare). 3.168.324 euro sono stati, invece, destinati a iniziative future, alcune delle quali si concretizzeranno nel 2013.

Infine, il bilancio sociale della Fondazione Agnelli per il 2012 ha visto 572.229 euro (521.000 nel 2011) indirizzati a iniziative di solidarietà sociale e beneficenza a sostegno di enti nazionali o locali di assistenza o sotto forma di aiuti diretti a persone in difficoltà, dipendenti o ex dipendenti del Gruppo Fiat oppure segnalati da enti di assistenza. Grazie al buono stato di salute della Fondazione, è stato annunciato che la dimensione dell’impegno in solidarietà sociale aumenterà nel corso del 2013 fino a 732.00 euro, secondo le previsioni del bilancio preventivo.

Allegati

  • Documento PDF - 704 KB

    FGA_Bilancio_Sociale_2012_-_sintesi

  • Documento PDF - 4 MB

    FGA_Bilancio_Sociale_2012_-_testo_integrale_01